A tredici anni, contro la criminalità - Comune di Argelato

archivio notizie - Comune di Argelato

A tredici anni, contro la criminalità

 
A tredici anni, contro la criminalità

Dal 13 al 19 giugno sedici ragazzi provenienti dal Distretto Pianura Est, partecipano a Pieve di Cento, al primo Campo di volontariato nazionale di Bologna e secondo in Emilia Romagna.

L'esperienza di cooperazione e di antimafia sociale si tiene all'interno del Il Ponte, bene confiscato e conferito al Comune di Pieve di Cento all'Agenzia nazionale per i beni confiscati alla criminalità organizzata. Trasformato in sede della Polizia municipale e in struttura per l'emergenza abitativa, il Ponte, oltre a essere esempio tangibile di riuso virtuoso e di restituzione alla cittadinanza di una risorsa precedentemente in mano alla criminalità, conferma in tal modo il proprio valore di simbolo territoriale di lotta contro l'illegalità.

Il campo di lavoro rientra nelle proposte di E!state Liberi diffuse su tutto il territorio nazionale e, vista la giovane età dei partecipante, prevede un momento laboratoriale quotidiano in cui i campisti sono impegnati, sotto la costante guida degli educatori di Libera, ad approfondire i temi delle mafie.

 

L'articolo completo è disponibile sul sito dell'Unione Reno Galliera

 

Foto di Gianluca Cludi (c)


Pubblicato il 
Aggiornato il